Dal Nevada all'Australia, la rivoluzione energetica di Tesla corre a gran velocità e punta a coinvolgere sia la mobilità, sia il modo di abitare e vivere case e città in tutto il mondo. Il futuro sta già prendendo forma in due luoghi agli antipodi: il primo è il Nevada, dove Tesla sta costruendo la sua prima Gigafactory, una delle più grandi fabbriche di produzione di dispositivi per l'accumulo energetico per i veicoli.

Si tratterà della produzione più in larga scala, volta a sostenere un progetto altrettanto ambizioso: arrivare a produrre 500.000 veicoli elettrici all'anno. Lo stabilimento, già un funzione, dovà raggiungere la piena produttività entro il 2020.

L'intero sito sarà alimentato tramite impianto fotovoltaico su tutto il tetto e ulteriori impianti disposti sui terrni circostanti, con l'aggiunta di una pompa di calore ad alta efficienza: questa soluzione permette alla vasta struttura di essere energeticamente autosufficiente, senza l'uso di energia fossile.

Dall'energia pulita nel nostro garage, passiamo all'intera casa, inserita in quartieri sostenibili e dal basso impatto ambientale: vicino a Melbourne l'utopia è diventata realtà. Soprannominato Tesla Town, il mini sobborgo Yarrabend è pensato per essere a impatto ambientale pressoché zero e ogni casa è dotata di impianto fotovoltaico in dialogo con la nuova batteria Powerwall firmata Tesla da 7 Kwh. La produzione e il consumo energetico sono ottimizzati grazie a un sistema di gestione domotica che permette di abbattere consumi ed emissioni.

L'addio alle fonti fossili è quindi reso possibile dall'integrazione della domotica e della bioedilizia con la produzione energetica tramite impianti fotovoltaici e l'accumulo tramite dispositivi con la più avanzata tecnologia. Yarrabend ci mostra un futuro che già sta arrivando nelle nostre case e nel quale crediamo molto: per questo siamo rivenditori certificati dei sistemi di accumulo fotovoltaico Tesla. Vuoi scoprire come risparmiare grazie all'energia pulita? Contattaci!